in

A Bagnoli Irpino c’è Natale al Borgo, dal 20 dicembre al 5 gennaio

Ci saranno chef d’autore, i mercatini di Natale, la street art di Vallifuoco e spettacoli per i bambini: 3 week end da non perdere

Mercatini, food, arte e musica. Ma anche tradizione, cultura e spettacoli per i più piccini. E’ la sintesi della prima edizione di “Natale al Borgo”, organizzata dall’Amministrazione Comunale di Bagnoli Irpino in collaborazione con la Pro Loco ed il Consorzio Turistico. L’evento rientra nel progetto “Il Nero di Bagnoli” co-finanziato dal Programma Operativo Complementare – POC Campania 2014-2020 linea strategica “rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura” nell’ambito dell’azione 3: “eventi di rilevanza nazionale ed internazionale”.

Un cartellone articolato quello realizzato dall’Amministrazione Comunale, con la direzione artistica di Mario Pennella, e la collaborazione della Pro Loco e del Consorzio Tursitico. Dal 20 dicembre all’Epifania, tre week end tra degustazioni, musica e arte e non mancheranno gli spazi e gli spettacoli dedicati ai bambini. E ancora artigianato, cinema, teatro e mostre d’arte, oltre alla musica: dal concerto di Natale dell’Orchestra del Conservatorio “Cimarosa”, alla classica al Castello e poi gospel, pop e una serata con uno tra i più amati dj della nostra terra.

Tra le presenze più significative sono da rimarcare quelle di artisti locali che danno senza dubbio una maggiore importanza alla intera manifestazione. A partire dalle presenze previste nei Mercatini di Natale, fino a Vitale, artigiano delle luminarie. Da evidenziare anche la partecipazione di Hortensia Decorazioni, che ha impreziosito gli addobbi dell’Albero di Natale realizzato all’interno della Casa Comunale decorando a mano gli addobbi natalizi: ogni pallina riporta, infatti, il nome di un bambino di Bagnoli Irpino.

Ma ad impreziosire ancora di più il Natale al Borgo, la presenza della street art Gennaro Vallifuoco. Lungo il percorso che va da via Roma fino al Castello Cavaniglia, passando per Piazza Di Capua e via Garibaldi, ogni vicolo e stradina di Bagnoli Irpino sarà arricchita dalle installazioni del Maestro avellinese. Scenografo,  pittore ed  illustratore, Vallifuoco ha realizzato pubblicazioni editoriali per la collana ”I Millenni”, della casa editrice Einaudi. Autore di numerosi allestimenti scenici, tra cui l’opera lirica “Il Re Bello” di Roberto De Simone, ha realizzato, tra le altre cose, il sipario dipinto del Teatro Comunale “Carlo Gesualdo” di Avellino e, quest’anno, in occasione delle celebrazioni del Giffoni Film Festival la prima immagine dedicata a #Giffoni50,un’opera evocativa ora affissa all’ingresso della Cittadella del Cinema di Giffoni Valle Piana. In occasione di Natale al Borgo, l’artista avellinese ha voluto omaggiare la comunità bagnolese con una serie di installazioni che rappresentano l’allegoria della tombola napoletana. Immagini che fanno parte del volume “Il presepe popolare napoletano”, edito da Einaudi, a firma di Roberto De Simone e che saranno allestite per tutto il centro storico di Bagnoli Irpino.

Si parte venerdì 20 dicembre alle ore 17:00, con l’inaugurazione della Pinacoteca comunale “Michele Lenzi”. Allestita nel Castello “Cavaniglia”, comprende due sezioni principali: una dedicata alle opere del pittore bagnolese Michele Lenzi, l’altra ai quadri di Achille Martelli, artisti attivi nel XIX secolo. La collezione include alcune opere di Gustavo Trillo ed i ritratti di uomini illustri di Bagnoli Irpino. Sempre nel Castello Cavaniglia sarà inaugurata anche la mostra d’arte “Incontri”, con l’esposizione delle opere realizzate da Maria Rachele Branca, Antonio di Capua, Aniello Nigro e Domenico Bernardo.

Alle ore 18:00, invece, il taglio del nastro alla Casa di Babbo Natale e all’Ufficio Postale, dove i più piccoli potranno inviare le loro letterine a Santa Claus. I bambini, inoltre, nei primi due week end potranno partecipare al concorso “il disegno più bello” e ricevere un premio direttamente da Babbo Natale. Sempre alle 18:00 l’apertura dei Mercatini di Natale e degli stand gastronomici organizzati dalla Pro Loco di Bagnoli Irpino, presieduta da Francesco Pennetti (mercatini e stand enogastronomici saranno aperti tutti i venerdì dalle 18 e sabato e domenica dalle 12:00). Alle ore 20:00 nella Chiesa di Santa Maria Assunta “Concerto per il Natale” della Cimarsa Young Sinfonietta diretta dal M° Massimo Testa.

Sabato 21 dicembre sarà una giornata interamente dedicata ai bambini, che potranno imparare come realizzare dolci nel laboratorio di pasticciere (ore 12:00). Nel pomeriggio alle 17:00 lo spettacolo “Incantesimo di Natale” e a seguire l’Angolo delle Storie con le favole di Natale lette da Margherita ed illustrate da Pellegrino de “Le Avventure di Holly”. I Mercatini di Natale e gli stand gastronomici saranno aperti a partire dalle ore 12:00.

Domenica 22 dicembre appuntamento con il food e lo show cooking con piatti a base di tartufo nero di Bagnoli e pecorino bagnolese dello Chef Cristoforo Trapani: classe 1988, campano di Piano di Sorrento, ha già raccolto, in una manciata di anni dedicati alla cucina, esperienze molto importanti lavorando con: Heinz Beck, Antonino Cannavacciuolo, Moreno Cedroni, Davide Scabin, Mauro Colagreco. Oggi è Executive Chef dell’Hotel Byron di Forte dei Marmi e del Ristorante La Magnolia, insignito di una Stella Michelin. Allo show cooking di Chef Trapani saranno abbinati i vini della cantina Sertura di Giancarlo Barbieri.

Sempre nella giornata di domenica previsti, dalle ore 12:00, gli spettacoli del teatro dei burattini di Adriano Ferraiolo.

Giovedì 26 dicembre la tombolata, mentre venerdì 27 dicembre alle ore 17:30, al Castello Cavaniglia, la presentazione del libro “Il gene maledetto” di Rosaria Patrone, mentre alle 21:00 nella sala del Cinema Comunale il Festival di Cortometraggi. Sabato 28 dicembre si parte alle ore 12:00 con il laboratorio “Nonne in pasta” dedicato ai più piccoli. Sempre alle ore 12:00 il presepe vivente in Piazza Umberto I. Nel corso della giornata doppio appuntamento con l’Angolo delle Storie e le favole di Natale lette da Margherita ed illustrate da Pellegrino de “Le Avventure di Holly”.

Domenica 29 dicembre si rinnova l’appuntamento (dalle ore 10:00) con il presepe vivente in Piazza Umberto I. Nella casa comunale, invece ritorna l’appuntamento con il food d’autore. Il secondo week end, infatti, vedrà la partecipazione dello Chef Giovanni Arvonio, classe 1986, originario di Sperone, e allievo di Gualtiero Marchesi.

Sempre domenica 29 dicembre, alle ore 21:00, in Piazza Di Capua, direttamente dalle finalissime di Sanremo Giovani, ci sarà il concerto di Marco Sentieri. Lunedì 30 dicembre nella Chiesa di San Domenico il concerto “In..Canto di Natale”.

Il 2020 si aprirà all’insegna del teatro e della musica. Dopo la tradizionale tombolata dell’1 gennaio, giovedì 2 gennaio, infatti, alle ore 17:00 lo spettacolo “Incantesimo di Natale” e alle 21:00, nella Chiesa Santa Maria Assunta il concerto del Coro di San Francesco.

Venerdì 3 gennaio, dopo la premiazione per presepi artistici, nella Chiesa di Santa Maria Assunta, il concerto gospel “It’s Christmas Time!” con marina Bruno e Giuseppe Di Capua. Sabato 4 gennaio, si rinnova l’appuntamento con il laboratorio “Nonne in pasta”. In serata in piazza Di Capua dj Vinil Gianpy.

Domenica 5 gennaio il terzo ed ultimo appuntamento con gli chef d’autore, con la partecipazione di Mirko Balzano, irpino, classe 1986, che per Pasta Armando presenterà la speciale cooking class sul tartufo nero di Bagnoli. Alle ore 18:30, al Castello Cavaniglia, concerto di musica classica con Veronica Loria.

Il cartellone degli appuntamenti si chiuderà il 6 gennaio con la distribuzione delle caramelle per tutti i bambini che parteciperanno all’Epifani a Bagnoli Irpino e la commedia teatrale dal titolo “Pensione ‘o Marechiaro”, a cura del Gruppo giovani “V. Nigro”, che si terrà nel cinema comunale.

«Non possiamo che essere orgogliosi per questa prima edizione di Natale al Borgo – dichiarano il sindaco Teresa Di Capua e il vicesindaco Rino Ferrante –. Il cartellone coniuga in maniera magistrale la presenza di artisti di notevole spessore a livello nazionale, che andranno a rendere magico Bagnoli Irpino. Le installazioni delle opere di Vallifuoco, ad esempio, trasformeranno il nostro centro storico in una mostra a cielo aperto; mentre la presenza di Chef di rilievo nel panorama del food italiano esalteranno con le loro ricette i nostri prodotti tipici, a partire dal tartufo nero, vera e propria risorsa del nostro territorio e sempre più volano di sviluppo per questa terra. Tutto questo in una avvolgente atmosfera tra i mercatini natalizi, la Casa di Babbo Natale e il luccichio delle luminarie che ci accompagneranno fino al nuovo anno, come in una fiaba».

Cosa ne pensi?

300 punti
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Giovanni ha perso la sua bambina ed anche il lavoro. Diamogli una mano!

Natale al Borgo, tutto pronto per il secondo weekend